I valori dell’acqua Scopri Buona, controllata e garantita:
l’acqua del nostro rubinetto!
Pronto intervento gas 800.894.405
acqua 800.894.406
Attivo 24 ore su 24
Servizio Telefonico Clienti 800 600 999

Da lun a sab, 8:30-13:00
mar e gio, 14:30-16:30
Indirizzo Posta Elettronica Certificata:
info@pec.gruppomarchemultiservizi.it

sportellomms on line

Inserisci i tuoi dati per accedere ai servizi dello sportellomms on line e usufruire di bollettaNET

I nostri servizi...

siamo con te in tante attività quotidiane offrendo servizi indispensabili

Siamo dove sei tu...

operiamo con l'obiettivo primario della vicinanza al territorio

Proteggiamo il tuo ambiente...

consideriamo la tutela del territorio una ricchezza da salvaguardare

Trasmettiamo valori...

ci impegnamo quotidianamente con responsabilità in tutto quello che facciamo

Video
Campagna contro l'abbandono dei rifiuti
Insieme a te...
22/05
Urbino: interruzione servizio acqua per pulizia periodica serbatoi

Giovedì 25 maggio 2017

19/05
Carpegna: MMS al lavoro per manutenzione della rete idrica

Martedì 23 maggio 2017

19/05
MMS incontra le imprese che si occupano della manutenzione del verde.

Generico
Bilancio di sostenibilità 2016
Insieme a te...

Impianti di potabilizzazione

 L’acqua potabilizzata proviene per la maggior parte dall’impianto di S. Francesco a Saltara (circa 50.000 m³/giorno pari a circa l’81% del potabilizzato giornaliero per un totale annuo di 18,14 milioni di m³). I sei impianti minori presenti sul territorio di tipo chimicofisico e ad osmosi inversa (Macerata Feltria, Mercatello sul Metauro, Sassocorvaro, Pole, Fermignano, Borgheria contribuiscono alla produzione del potabilizzato.

Impianto di potabilizzazione di San Francesco di Saltara

L’impianto di potabilizzazione di San Francesco di Saltara, attualmente gestito da Marche Multiservizi, è in grado di fornire ai 225mila cittadini dei comuni attigui alle città di Pesaro e Fano, 600 litri al secondo di acqua potabile. Le acque captate dal Metauro, infatti, subiscono i classici processi di clorazione, chiariflocculazione, filtrazione su sabbia e su carbone attivo. Ma, soprattutto, quello di San Francesco è uno dei pochi impianti in Italia ad avere investito sull’ozonizzazione.

Questo elemento, formato da tre atomi di ossigeno, è in grado di abbattere completamente la carica batterica. Inoltre, essendo un gas instabile, non rimane imprigionato all’interno dell’acqua stessa, evitando di modificarne il sapore e le caratteristiche. Da anni, quindi, un simile sistema viene utilizzato per garantire la miglior acqua possibile agli abitanti serviti. Nel tempo, però, il vecchio impianto ha mostrato i propri limiti, soprattutto in termini di consumi elettrici e sicurezza. Marche Multiservizi ha deciso di rinnovare tale scelta in continuità con il passato ma con una soluzione ancor più innovativa e con la collaborazione di una azienda, che vanta

Impianto potabilizzazione di Pole

Il potabilizzatore di Pole tratta l’acqua che serve i comuni di Acqualagna, Fermignano,Urbania, S.Angelo in Vado, Urbino, Borgo Massano. L’impianto è stato costruito nel 1988 per trattare l’ acqua prelevata dal fiume Burano per poi essere rilanciata tramite pompe nella condotta dell’acquedotto di Monte Nerone.  L’acqua bruta prelevata alla diga di Crivellini viene trattata con biossido di cloro e fl occulante per poi essere mandata al sedimentatore (con capacità circa di 2400 m³) e di seguito inviata ai filtri a sabbia a gravità. Viene quindi stoccata nella vasca di accumulo finale dove si effettua la seconda disinfezione con biossido di cloro per poi essere rilanciata tramite pompe sulla condotta dell’acquedotto di Monte Nerone. L’impianto in tutte le sue fasi è comandato a distanza con telecontrollo.

L’impianto di Potabilizzazione a Mercatale di Sassocorvaro

L’impianto di potabilizzazione di Sassocorvaro è stato realizzato dal Comune di Sassocorvaro negli anni 1978-1982 con una portata di progetto di 10 -15 l/sec. Nel 1992 – 1993 è stata poi inserita una nuova linea fi ltrante in parallelo alla esistente (fi ltro sabbia e carbone) facendo salire la portata a 30 l/sec. Nel 2002 – 2003 è stato aggiunto l’impianto di produzione del biossido di cloro per sostituire l’ipoclorito di sodio nella disinfezione e nel 2006 è stato realizzato un secondo decantatore.

La portata attuale dell’impianto è di 30 l/sec in estate e 25 l/sec. in inverno con un unico punto di presa a valle della diga. L’acqua è prelevata da una presa posta in prossimità della briglia a valle della diga e attraverso due pompe che lavorano in parallelo viene inviata all’impianto con una portata media di 25 l/sec. L’acqua in ingresso all’impianto subisce prima l’aggiunta del fl occulante e del dosaggio del CO2 per abbassarne il PH, poi una grigliatura grossolana e una prima disinfezione con l’aggiunta di biossido di cloro. La portata viene poi separata e inviata ai due sedimentatori: la vasca dell’impianto originale in CLS di circa 300mc e la vasca realizzata nel 2006 in ferro di circa 150-200mc. 

Dai due sedimentatori l’acqua chiarificata raggiunge una vasca di accumulo, mentre il residuo sedimentato raggiunge la linea fanghi per l’ispessimento. Il fango in eccesso viene trattato con centrifuga per la riduzione dell’acqua e smaltito in discarica.Dalla vasca di accumulo l’acqua chiarificata raggiunge le due linee di fi ltrazione, quella originaria  e quella realizzata nel 92-93, ciascuna delle quali composta da 3 elementi (i primi due fi ltri a sabbia e l’ultimo a carbone attivo).

Il controlavaggio in quattro fasi dei fi ltri a sabbia avviene periodicamente in base alla torbidità in ingresso: svuotamento; insuffl azione d’aria; circolazione inversa di aria e acqua e quarta fase con circolazione inversa di sola acqua. Il filtro a carbone subisce un controlavaggio settimanale e ogni 2-3 anni viene effettuato un campionamento per valutarne l’effi cacia e l’eventuale necessità di sostituzione o rigenerazione.

L’acqua cosi trattata raggiunge la vasca di accumulo dove subisce un ultimo trattamento con biossido di cloro; da questa infi ne tramite due pompe che lavorano alternativamente raggiunge il serbatoio “la Madonnina” e viene immessa in rete per la distribuzione.

 

 

 

 

 

 

 

 

         

Pronto intervento Acqua 800.894.406 Attivo 24 ore su 24
  • A5_Acqua Migliore
  • campagna-acquacorrente
  • cartaSII-AATO
  • depuratoreA5 2013 web
  • potabilizzatoreA5 2013 web

Acqua

 

In questo settore l'attività di Marche Multiservizi consiste nella gestione del Servizio Idrico Integrato (SII) costituito, ai sensi della legge 36/94 (Legge Galli) "dall'insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura e di depurazione delle acque reflue".

  • Centro_riuso_web
  • Vocabolario rifiuti 2015_web
  • campagna-indifferenziato
  • Sulle_tracce_dei_rifiuti

Ambiente

Marche Multiservizi opera nei servizi ambientali coprendo l'intero ciclo della gestione dei rifiuti nel territorio servito.

Pronto intervento Gas 800.894.405 Attivo 24 ore su 24

Gas

Marche Multiservizi gestisce l'attività di distribuzione del gas metano.L'attività di distribuzione del gas comprende le operazioni di trasporto di gas naturale attraverso reti di gasdotti locali, di proprietà pubblica, per la consegna ai clienti finali.

Trova subito
il tuo Comune!
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni

Comuni

Scopri, in questa sezione, i servizi pensati per te e per l’ambiente in cui vivi: inserendo il nome del tuo Comune potrai consultare documenti, trovare le sedi sul territorio e verificare tutti i servizi all’utente di Marche Multiservizi.

Chi siamo

Marche Multiservizi è una multiutility che opera nei servizi di pubblica utilità, in particolare nella gestione di:

  • ciclo idrico integrato
  • servizi di igiene ambientale
  • distribuzione del gas metano.

La società costituisce la prima multiutility nella Regione Marche sia per volume d'affari che per dimensioni industriali e la prima fusione a livello regionale tra aziende operanti nel settore dei servizi pubblici locali.

Dove siamo

ll territorio in cui Marche Multiservizi opera comprende quasi integralmente la provincia di Pesaro Urbino. La popolazione servita conta circa 300.000 abitanti.

Sede e contatti

Indirizzo: Via dei Canonici 144, 61122 Pesaro (PU)

Centralino: 0721 6991
Fax: 0721 699 300

e-mail: info@gruppomarchemultiservizi.it

Sportellimms

Marche Multiservizi mette a disposizione una rete di 18 sportelli, presso i quali rivolgersi per le pratiche principali riguardo ai servizi Acqua, Gas e Igiene Ambientale.

Centri di Raccolta Differenziata

I Centri di Raccolta Differenziata sono aree presidiate in cui è possibile conferire diversi materiali per avviarli al recupero o ad un corretto smaltimento.

Sostenibilità

Marche Multiservizi sviluppa e promuove politiche di Responsabilità Sociale per costruire un modello di impresa sempre più orientata allo sviluppo sostenibile, in quanto considera la sostenibilità un fattore di miglioramento della competitività ed un elemento strategico e culturale del proprio sviluppo industriale.

Nel quotidiano Marche Multiservizi opera ricercando sia l'equilibrio tra gli obiettivi economici, di qualità e ambientali che la soddisfazione delle aspettative legittime dei portatori di interesse (stakeholder), favorendo in questo modo anche lo sviluppo del territorio in cui opera.

Fornitori

Marche Multiservizi e i suoi partners.

  • Il sistema acquisti e la qualificazione fornitori
  • I bandi di gara ed i relativi esiti

News & Media