I valori dell’acqua Scopri Buona, controllata e garantita:
l’acqua del nostro rubinetto!
Pronto intervento gas 800.894.405
acqua 800.894.406
Attivo 24 ore su 24
Servizio Telefonico Clienti 800 600 999

Da lun a sab, 8:30-13:30
mar e gio, 14:30-17:00
Indirizzo Posta Elettronica Certificata:
info@pec.gruppomarchemultiservizi.it

sportellomms on line

Inserisci i tuoi dati per accedere ai servizi dello sportellomms on line e usufruire di bollettaNET

I nostri servizi...

siamo con te in tante attività quotidiane offrendo servizi indispensabili

Siamo dove sei tu...

operiamo con l'obiettivo primario della vicinanza al territorio

Proteggiamo il tuo ambiente...

consideriamo la tutela del territorio una ricchezza da salvaguardare

Trasmettiamo valori...

ci impegnamo quotidianamente con responsabilità in tutto quello che facciamo

Video
Riduci l'uso della plastica. Bevi l'acqua del rubinetto.
Insieme a te...
02/04
Sportelli Clienti: Chiusura fino al 14 aprile 2020

Emergenza "Coronavirus"

25/03
L'APPELLO di MMS: NON ABBANDONARE I RIFIUTI E CONFERIRLI CORRETTAMENTE. OGGI PIU' CHE MAI

18/03
MMS: ulteriori tutele per le utenze in difficoltà

Dilazioni di pagamento e rateizzazioni delle sole bollette in scadenza tra il 13 marzo e il 30 aprile

Generico
Bilancio di sostenibilità 2018
Insieme a te...
Pronto intervento Acqua 800.894.406 Attivo 24 ore su 24
  • In Buone Acque - 5a edizione_DATI 2018
  • A5_Acqua Migliore
  • campagna-acquacorrente
  • cartaSII-AATO
  • depuratoreA5 2013 web
  • potabilizzatoreA5 2013 web

Acqua

In questo settore l'attività di Marche Multiservizi consiste nella gestione del Servizio Idrico Integrato (SII) costituito, ai sensi della legge 36/94 (Legge Galli) "dall'insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura e di depurazione delle acque reflue".

  • Sulle_tracce_dei_rifiuti
  • Pieghevole CdR Pesaro
  • Vocabolario rifiuti_agg agosto2018_WEB
  • campagna-indifferenziato

Ambiente

Marche Multiservizi opera nei servizi ambientali coprendo l'intero ciclo della gestione dei rifiuti nel territorio servito.

Pronto intervento Gas 800.894.405 Attivo 24 ore su 24

Energia

Marche Multiservizi gestisce l'attività di distribuzione del gas metano.L'attività di distribuzione del gas comprende le operazioni di trasporto di gas naturale attraverso reti di gasdotti locali, di proprietà pubblica, per la consegna ai clienti finali.

Trova subito
il tuo Comune!
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni

Comuni

Scopri, in questa sezione, i servizi pensati per te e per l’ambiente in cui vivi: inserendo il nome del tuo Comune potrai consultare documenti, trovare le sedi sul territorio e verificare tutti i servizi all’utente di Marche Multiservizi.

Chi siamo

Marche Multiservizi è una multiutility che opera nei servizi di pubblica utilità, in particolare nella gestione di:

  • ciclo idrico integrato
  • servizi di igiene ambientale
  • distribuzione del gas metano.

La società costituisce la prima multiutility nella Regione Marche sia per volume d'affari che per dimensioni industriali e la prima fusione a livello regionale tra aziende operanti nel settore dei servizi pubblici locali.

Dove siamo

ll territorio in cui Marche Multiservizi opera comprende quasi integralmente la provincia di Pesaro Urbino. La popolazione servita conta circa 300.000 abitanti.

Sede e contatti

Indirizzo: Via dei Canonici 144, 61122 Pesaro (PU)

Centralino: 0721 6991
Fax: 0721 699 300

e-mail: info@gruppomarchemultiservizi.it

Sportellimms

Marche Multiservizi mette a disposizione una rete di 18 sportelli, presso i quali rivolgersi per le pratiche principali riguardo ai servizi gestiti.

Centri di Raccolta Differenziata

I Centri di Raccolta Differenziata sono aree presidiate in cui è possibile conferire diversi materiali per avviarli al recupero o ad un corretto smaltimento.

Sostenibilità

Marche Multiservizi sviluppa e promuove politiche di Responsabilità Sociale per costruire un modello di impresa sempre più orientata allo sviluppo sostenibile, in quanto considera la sostenibilità un fattore di miglioramento della competitività ed un elemento strategico e culturale del proprio sviluppo industriale.

Nel quotidiano Marche Multiservizi opera ricercando sia l'equilibrio tra gli obiettivi economici, di qualità e ambientali che la soddisfazione delle aspettative legittime dei portatori di interesse (stakeholder), favorendo in questo modo anche lo sviluppo del territorio in cui opera.

Fornitori

Marche Multiservizi e i suoi partners.

  • Il sistema acquisti e la qualificazione fornitori
  • I bandi di gara ed i relativi esiti

Marche Multiservizi per l'economia circolare: in crescita la raccolta differenziata
Comunicato Stampa

Marche Multiservizi per l'economia circolare: in crescita la raccolta differenziata

24/01/2020

Nel territorio gestito la raccolta differenziata supera il 70%, un anno in anticipo rispetto all’obiettivo d’Ambito fissato dal Piano regionale di Rifiuti.

Continuano a migliorare i risultati della raccolta differenziata ottenuti da Marche Multiservizi nei 39 Comuni dove gestisce il ciclo di gestione dei rifiuti. Nel 2019 il dato complessivo si attesta al 70,2% centrando, con un anno di anticipo, l'obiettivo d'Ambito fissato dal Piano regionale dei rifiuti delle Marche (70% entro il 2020). Numeri che raccontano un territorio sempre più attento alla sostenibilità ambientale e al conseguimento degli obiettivi richiesti dagli standard normativi comunitari e nazionali e che sono frutto degli importanti investimenti realizzati da Marche Multiservizi, su personale, macchinari e impiantistica, per consentire alla comunità di poter contare su un servizio sempre più efficiente e di qualità. 

I numeri. Nella fascia di Comuni fino a 1.000 abitanti la raccolta differenziata raggiunge mediamente il 77,5%, nei Comuni tra 1.000 e 5.000 abitanti il 71,2%, in quelli tra 5.001 e 10.000 abitanti il 75,8% ed infine in quelli oltre i 10.000 abitanti il 67,7%. Punte massime, oltre l'80%, sono state toccate in 12 Comuni: Frontino (82,2%), Belforte all'Isauro (83,3%), Tavoleto (81,3%), Lunano (82,7%), Mombaroccio (84,3%), Piandimeleto (84,7%), Montecalvo in Foglia (83,3%), Sant'Angelo in Vado (80,5%), Sassocorvaro-Auditore (81,9%), Montelabbate (83,7%), Tavullia (82,5%) e Vallefoglia (80,3%). Molto positivi anche i risultati ottenuti nelle località a maggiore vocazione turistica del territorio come Pesaro (66,1%), Urbino (68,7%) e Gabicce Mare (65,8%). La produzione di rifiuti pro capite nel territorio servito da MMS è stata pari a 604 kg/abitante. A tal proposito, per avere una più esatta fotografia dell'effettiva produzione pro capite di rifiuti urbani, è auspicabile l'introduzione di criteri che tengano conto degli “abitanti equivalenti”. Criteri cioè che tengano in considerazione, ai fini della determinazione della produzione di rifiuti urbani, del numero di turisti  sul territorio. Va poi sottolineato che, oltre alle percentuali, sono importanti anche i numeri in termini assoluti. In tal senso le 43.000 tonnellate di rifiuti differenziati annui raccolti a Pesaro hanno un “peso specifico” notevole nel territorio servito, composto per la stragrande maggioranza da Comuni sotto i 10.000 abitanti.

Sulle tracce dei rifiuti. Per incentivare il passaggio da un'economia lineare ad un'economia circolare, basata sulla minor produzione di rifiuti grazie al riciclo e al riuso delle materie prime, l'Unione Europea ha fissato obiettivi ambiziosi che, in alcuni casi, Marche Multiservizi ha già raggiunto come si potrà evincere dalla lettura di alcuni dati del report “Sulle tracce dei rifiuti”, relativo ai dati del 2018, in corso di pubblicazione. Sul tasso di riciclo imballaggi l'obiettivo Ue è fissato al 70% entro il 2030 mentre nel 2018 il territorio servito da MMS ha già raggiunto il 74% (dato superiore alla media nazionale). Stessa cosa dicasi sul fronte del tasso di riciclo dato che a fronte di un obiettivo comunitario del 55% entro il 2025 MMS ha già raggiunto il 56% (dato superiore alla media nazionale). Nel 2018 i conferimenti di rifiuti urbani in discarica sono inoltre diminuiti del 10%. MMS ha elaborato i dati forniti dai 19 impianti, gestiti da 14 imprese, che nel 2018 sono state la prima destinazione della raccolta differenziata. I rifiuti differenziati raccolti per abitante sono stati pari a 356 kg con una percentuale di recupero pari all'86%: Carta (84 kg raccolti pro capite per una percentuale di recupero rifiuti dell'84%), Organico (85 kg raccolti pro capite di cui il 93% recuperati), Verde (52 kg raccolti pro capite di cui l'82% recuperati), Legno (56 kg raccolti pro capite di cui il 98% recuperati), Plastica (44 kg raccolti pro capite di cui il 64% recuperati), Vetro (29 kg raccolti pro capite di cui il 92% recuperati), Ferro (3 kg raccolti pro capite di cui l'89% recuperati), Metalli (3 kg raccolti pro capite di cui il 92% recuperati). 

Investimenti. I numeri e i risultati fin qui raggiunti sono frutto anche di una ingente mole di investimenti realizzati da MMS, in termini di personale, macchinari e impianti, per migliorare il servizio di gestione dei rifiuti nei Comuni serviti in un'ottica di sostenibilità ambientale. Vanno in questa direzione gli investimenti per l'acquisto di mezzi Diesel euro 6 e con alimentazione a Metano (come le tre nuove macchine spazzatrici che riducono le emissioni di CO2 e di polveri sottili) o l'acquisto di impianti di trattamento del percolato con osmosi inversa attivi direttamente nelle discariche (attualmente sono 4 e si sta procedendo all'acquisto di un quinto da installare nella discarica di Tavullia) che evitano l'impiego di mezzi per trasportare il percolato dalle discariche agli impianti predisposti per il trattamento ubicati fuori provincia. Ridurre il numero dei viaggi e dunque la circolazione dei mezzi significa anche ridurre le emissioni in atmosfera con i benefici ambientali che ne derivano. 

“Sono risultati ottimi quelli raggiunti nel territorio servito da MMS – spiegano il presidente e l'amministratore delegato, Massimo Galuzzi e Mauro Tiviroli – frutto della professionalità dei nostri operatori, della forte politica di investimenti portata avanti dall'azienda e della collaborazione dei cittadini. Un gioco di squadra che ci consente di raggiungere con largo anticipo numerosi degli obiettivi fissati a livello comunitario, nazionale e regionale nell'ambito del servizio di gestione dei Rifiuti. Recuperare l'86% dei rifiuti differenziati, come certificato dal report “Sulle tracce dei rifiuti”, è ad esempio un risultato d'eccellenza che deve rendere orgogliosa tutta la comunità di questo territorio. L'obiettivo è quello di favorire un passaggio dall'economia lineare (estrai risorse, produci, usa e getta) a un'economia circolare basata sulla minor produzione di rifiuti grazie al riciclo e al riuso delle materie prime: un obiettivo inserito anche nell'Agenda Onu 2030”.

News & Media