I valori dell’acqua Scopri Buona, controllata e garantita:
l’acqua del nostro rubinetto!
Pronto intervento gas 800.894.405
acqua 800.894.406
Attivo 24 ore su 24
Servizio Telefonico Clienti 800 600 999

Da lun a sab, 8:30-13:30
mar e gio, 14:30-17:00
Indirizzo Posta Elettronica Certificata:
info@pec.gruppomarchemultiservizi.it

sportellomms on line

Inserisci i tuoi dati per accedere ai servizi dello sportellomms on line e usufruire di bollettaNET

I nostri servizi...

siamo con te in tante attività quotidiane offrendo servizi indispensabili

Siamo dove sei tu...

operiamo con l'obiettivo primario della vicinanza al territorio

Proteggiamo il tuo ambiente...

consideriamo la tutela del territorio una ricchezza da salvaguardare

Trasmettiamo valori...

ci impegnamo quotidianamente con responsabilità in tutto quello che facciamo

Video
Campagna contro l'abbandono dei rifiuti
Insieme a te...
20/07
Pesaro: lavori di collegamento della rete idrica

Sospensione dalle ore 22:00 di lunedì 24 luglio alle ore 6:00 di martedì 25 luglio

12/07
Comune di Vallefoglia

Proroga scadenza TARI al 31 luglio 2017

10/07
Gradara: interruzione servizio acqua per lavori alla rete idrica

Mercoledì 12 luglio 2017

Generico
Bilancio di sostenibilità 2016
Insieme a te...

Le tariffe

Metodo Tariffario Idrico

Con l’articolo 21, comma 19, del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, (c.d. decreto Salva Italia), convertito dalla legge 22 dicembre 2011 n. 214, sono state trasferite all’Autorità per l’energia elettrica e il gas le funzioni di regolazione e controllo del servizio idrico integrato (SII). Tali funzioni sono state in seguito individuate nel dettaglio con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 20 luglio 2012.

Nell’esercizio delle nuove competenze in materia di SII, il 28 dicembre 2012 l’AEEGSI ha approvato dapprima il metodo transitorio per la determinazione delle tariffe del SII nel biennio 2012-2013 (delibera 585/2012/R/IDR) e successivamente il metodo tariffario idrico per la determinazione delle tariffe del SII nel biennio 2014-2015 (delibera 643/2013/R/idr).

Come precisato dall’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 20 luglio 2012, in materia di regolazione tariffaria all’autorità spetta il compito di predisporre il metodo di determinazione della tariffa del SII, individuare le componenti di costo (inclusi i costi finanziari degli investimenti e della gestione) di cui è ammessa la copertura tramite il gettito tariffario nel rispetto dei principi del “ full cost recovery” e del chi inquina paga, approvare le tariffe proposte dai gestori e vigilare sulla corretta applicazione delle stesse.

Al fine di superare l’ottica di gradualità che aveva caratterizzato il precedente metodo tariffario transitorio (“MTT”), l’Autorità ha introdotto il Metodo Tariffario Idrico (MTI) per gli anni 2014 e 2015, portando a compimento il primo periodo regolatorio quadriennale (2012-2015).

Sulla base dei nuovi criteri gli Enti d’Ambito hanno il compito di formulare la predisposizione tariffaria e trasmetterla all’AEEGSI unitamente al programma degli interventi, piano economico finanziario, convenzione di gestione e relazione di accompagnamento. L’Autorità provvede all’approvazione delle tariffe entro i successivi tre mesi, salva la necessità di richiedere ulteriori integrazioni.

A decorrere dal 1° gennaio 2014 i gestori del servizio idrico, sono tenuti ad applicare le seguenti tariffe massime:

a) fino alla predisposizione delle tariffe da parte degli Enti d’Ambito o degli altri soggetti competenti, le tariffe approvate per il 2013 o, laddove non ancora approvate, quelle applicate nel medesimo anno senza variazioni;

b) in seguito alla formulazione delle proposte tariffarie da parte degli enti d’ambito e fino all’approvazione da parte dell’AEEG, le tariffe del 2012 moltiplicate per il coefficiente determinato dall’ente d’ambito;

c) dopo l’approvazione delle tariffe da parte dell’Autorità, le tariffe del 2012 comunicate all’Autorità moltiplicate per il coefficiente approvato dalla stessa.

Marche Multiservizi nel 2015, applica ai propri utenti l’articolazione tariffaria predisposta dall’AATO n.1 Pesaro e Urbino con determinazione del direttore n.9/2015 a seguito dell’approvazione dell’AEEG, con delibera n.24/2015, degli schemi regolatori per le predisposizioni tariffarie per gli anni 2014 e 2015 come determinati dall’AATO n.1 Pesaro e Urbino con delibera n.11/2014.

La tariffa del servizio acquedotto è differenziata per tipologia di utilizzo e prevede una distinzione tra usi domestici di residenza anagrafica, altri usi (comprensivi degli usi domestici delle seconde case), ed usi zootecnici (allevamento animali). La tariffa è articolata in una quota fissa, dovuta anche in assenza di consumi, ed una quota variabile rapportata al quantitativo di acqua prelevata (misurata in mc = metri cubi, gli "scatti" del contatore). La quota variabile, con l'eccezione degli usi zootecnici, prevede diversi scaglioni di consumo progressivi: l'acqua viene quindi pagata in misura maggiore da chi più ne consuma, con l'aumentare dei consumi cresce il costo al metro cubo dell'acqua.

I corrispettivi per i servizi di fognatura e depurazione per usi domestici ed assimilati non prevedono l'applicazione di quote fisse ma sono rappresentati da una quota variabile, di norma applicata all'acqua prelevata (dall'acquedotto o da altre fonti). Alle tariffe del Servizio Idrico Integrato viene applicata l'IVA del 10%. 

Pronto intervento Acqua 800.894.406 Attivo 24 ore su 24
  • A5_Acqua Migliore
  • campagna-acquacorrente
  • cartaSII-AATO
  • depuratoreA5 2013 web
  • potabilizzatoreA5 2013 web

Acqua

 

In questo settore l'attività di Marche Multiservizi consiste nella gestione del Servizio Idrico Integrato (SII) costituito, ai sensi della legge 36/94 (Legge Galli) "dall'insieme dei servizi pubblici di captazione, adduzione e distribuzione di acqua ad usi civili, di fognatura e di depurazione delle acque reflue".

  • Centro_riuso_web
  • Vocabolario rifiuti 2015_web
  • campagna-indifferenziato
  • Sulle_tracce_dei_rifiuti

Ambiente

Marche Multiservizi opera nei servizi ambientali coprendo l'intero ciclo della gestione dei rifiuti nel territorio servito.

Pronto intervento Gas 800.894.405 Attivo 24 ore su 24

Gas

Marche Multiservizi gestisce l'attività di distribuzione del gas metano.L'attività di distribuzione del gas comprende le operazioni di trasporto di gas naturale attraverso reti di gasdotti locali, di proprietà pubblica, per la consegna ai clienti finali.

Trova subito
il tuo Comune!
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni
  • Comuni

Comuni

Scopri, in questa sezione, i servizi pensati per te e per l’ambiente in cui vivi: inserendo il nome del tuo Comune potrai consultare documenti, trovare le sedi sul territorio e verificare tutti i servizi all’utente di Marche Multiservizi.

Chi siamo

Marche Multiservizi è una multiutility che opera nei servizi di pubblica utilità, in particolare nella gestione di:

  • ciclo idrico integrato
  • servizi di igiene ambientale
  • distribuzione del gas metano.

La società costituisce la prima multiutility nella Regione Marche sia per volume d'affari che per dimensioni industriali e la prima fusione a livello regionale tra aziende operanti nel settore dei servizi pubblici locali.

Dove siamo

ll territorio in cui Marche Multiservizi opera comprende quasi integralmente la provincia di Pesaro Urbino. La popolazione servita conta circa 300.000 abitanti.

Sede e contatti

Indirizzo: Via dei Canonici 144, 61122 Pesaro (PU)

Centralino: 0721 6991
Fax: 0721 699 300

e-mail: info@gruppomarchemultiservizi.it

Sportellimms

Marche Multiservizi mette a disposizione una rete di 18 sportelli, presso i quali rivolgersi per le pratiche principali riguardo ai servizi Acqua, Gas e Igiene Ambientale.

Centri di Raccolta Differenziata

I Centri di Raccolta Differenziata sono aree presidiate in cui è possibile conferire diversi materiali per avviarli al recupero o ad un corretto smaltimento.

Sostenibilità

Marche Multiservizi sviluppa e promuove politiche di Responsabilità Sociale per costruire un modello di impresa sempre più orientata allo sviluppo sostenibile, in quanto considera la sostenibilità un fattore di miglioramento della competitività ed un elemento strategico e culturale del proprio sviluppo industriale.

Nel quotidiano Marche Multiservizi opera ricercando sia l'equilibrio tra gli obiettivi economici, di qualità e ambientali che la soddisfazione delle aspettative legittime dei portatori di interesse (stakeholder), favorendo in questo modo anche lo sviluppo del territorio in cui opera.

Fornitori

Marche Multiservizi e i suoi partners.

  • Il sistema acquisti e la qualificazione fornitori
  • I bandi di gara ed i relativi esiti

News & Media